Corso Completo di TINTURA NATURALE su lana/seta 26/27 maggio Gorizia

Descrizione

Quando e dove:

  • Associazione aps “L’Intreccio tra Arte ed Antichi Mestieri”via N. Sauro 43, San Pier d’Isonzo (GO)
  • sabato 26 e domenica 27 maggio dalle 10.00 alle 18.00 circa

Costo ed iscrizione

“Il corso è riservato ai soci: puoi associarti in ogni momento per il 2018, inviando la domanda alla mail infointreccio@gmail.com. Per informazioni sul tesseramento ed il suo costo contattare Deborah 3477359562″

200€ comprensivi dei materiali ed iscrizione all’Associazione, pagabili in anticipo via bonifico bancario a:

Associazione aps “L’Intreccio tra Arte ed Antichi Mestieri”
IT 86 X 08877 56450 000000349684
via N. Sauro 43, San Pier d’Isonzo (GO)
C.F. 0000090037960318
B.C.C. di STARANZANO e VILLESSE

Per informazioni sul corso (contenuti) potete scrivere a me, valentina.ferrarini@yahoo.it

mentre per il pranzo o dove dormire potete contattare Deborah Cossovel, (via facebook o mail :

deborahcossovel@virgilio.it )

L’iscrizione si effettua con il versamento di una caparra di 20 € che verrà detratta dalla quota del corso. 

  •  In caso di annullamento verrà rimborsata la caparra.
  • In caso di disdetta vostra NON verrà rimborsata.

Cosa si fa:

  • Si tingono dei campioni di lana.
  • si apprendono i passaggi di preparazione dei colori partendo da vegetali freschi ed essiccati,
  • Si preparano filati/tessuti per ricevere e fissare il colore con sali (mordenti)
  • si giocherà con le sostanze ausiliarie per cambiare le tonalità (mordenzatura, ruolo del pH, parametri dell’acqua)
  • Si prepara l’indaco con metodo calce-fruttosio.
  • Si consulta la bibliografia disponibile.
  • Si torna a casa con un campionario di circa 10-12 matassine tinte.

Descrizione del corso

Valuteremo la tintura diretta, con l’ausilio dei mordenti e al tino (indaco).

Prepareremo  i colori base (rosso, viola, giallo, arancio, fuxia, lilla, beige, verde) utilizzando le piante tintorie utilizzate storicamente per la loro stabilità al sole e al lavaggio, valuteremo i cambi di colore utilizzando sostanze ausiliare (aceto, ammoniaca, cremor tartatro, soda solvay…) e la differenza dei mordenti (sali fissatori, solfato ferroso, solfato di rame, allume di rocca).

In questo corso abbiamo la possibilità di fare l’indaco con il metodo calce-fruttosio. L’indaco è un tipo di tintura a parte che non prevede la cottura delle piante ma si parte dal pigmento, già estratto. Ci sarà una breve descrizione delle piante indigofere e dei metodi per l’estrazione del pigmento.

E’ un corso completo, che vi darà le basi per iniziare la sperimentazione (fondamentale) a casa in tutta sicurezza.

Ci saranno dei momenti sia pratici che teorici. Verranno presentate le piante e i materiali necessari, si affronteranno insieme i passaggi per tingere e sarà possibile consultare i libri di tintura disponibili sul mercato.

A  conclusione del lavoro ognuno porterà a casa un proprio ricettario con i campioni tinti.

Non è necessaria nessuna competenza tecnica.

Il materiale (tessuti, filati e piante) sono compresi nel corso e non è necessario portare nulla.